Advanced Micro Devices (Amd) ha chiuso in calo del 3,29% martedì (seconda peggiore performance dell'S&P 500 dietro a Boston Scientific, deprezzatasi del 7,44%) dopo che Vijay Rakesh, analista di Mizuho, ha dichiarato di attendersi che gli effetti del boom delle criptovalute, che recentemente ha sostenuto la performance del produttore di chip, perderanno di forza nel 2018. "Riteniamo che l'esplosione dei prezzi di bitcoin ed etherum se ha dato una spinta di breve termine a Nvidia e Amd possa essere un driver significativamente meno rilevante nel 2018", ha spiegato Rakesh, che dà comunque un giudizio buy a entrambi i titoli. Nvidia, che come Amd ha beneficiato del fenomeno bitcoin, ha invece perso l'1,60% martedì (quarta peggiore performance del Nasdaq).

(RR - www.ftaonline.com)