Passo indietro per Amplifon (-1,86%) dopo il test di nuovi record a 30,40 euro. Le ultime due sedute configurano un "tweezer top", due candele sugli stessi massimi ma di segno opposto, che potrebbero preludere all'avvio di una fase correttiva. Del resto i prezzi si sono fermati a pochi punti dal test del lato superiore del canale che sale dai minimi di ottobre, a 31 circa, complice anche l'ipercomprato in cui sono sconfinati i principali oscillatori tecnici. Sotto 28,80 circa la flessione potrebbe estendersi vino a 26,83 circa, media mobile a 50 giorni e base del citato canale.

(CC - www.ftaonline.com)