Anima Holding (+1,05%) estende la reazione avviata a marzo fino a raggiungere a 3,88 circa il 61,8% di ritracciamento del ribasso dal top di febbraio. Servirà la rottura a 4 euro circa del lato superiore del canale che contiene il rimbalzo da marzo per rivedere i prezzi a 4,20/4,30. Al contrario, sotto area 3,50 atteso il ritorno in area 3,25/3,30, base del canale e punto di passaggio della media mobile a 50 giorni.

(CC - www.ftaonline.com)