Apple ha comunicato mercoledì dopo la chiusura di Wall Street risultati relativi al quarto trimestre dell'esercizio 2019 che per la quarta volta consecutiva hanno evidenziato un declino dei ricavi generati dagli iPhone, ma in generale Cupertino nei tre mesi allo scorso 28 settembre ha fatto meglio delle attese del mercato e ha mostrato di avere un'alternativa credibile agli smartphone per sostenere il suo business. Complessivamente i ricavi sono saliti nel trimestre da 62,90 a 64,04 miliardi di dollari, contro i 63,00 miliardi del consensus di FactSet. I profitti netti sono calati da 14,12 a 13,68 miliardi ma l'utile per azione è salito da 2,91 a 3,05 dollari, contro i 2,83 dollari attesi dagli analisti. Nel trimestre la divisione che si occupa di wearable (terminali indossabili come l'Apple Watch), home e accessori ha segnato un balzo dei ricavi del 54% a 6,52 miliardi di dollari, a fronte del progresso del 18% annuo dei ricavi da servizi a 12,51 miliardi. In entrambi i casi sopra al consensus. Apple, dopo avere perso appena lo 0,01% mercoledì al Nasdaq, ha sfiorato un guadagno del 3% in after market.

(RR - www.ftaonline.com)