Il Consiglio di Amministrazione di Ascopiave S.p.A., riunitosi oggi sotto la presidenza del Dott. Nicola Cecconato, ha preso visione e approvato la relazione finanziaria semestrale del Gruppo Ascopiave al 30 giugno 2020, redatta in applicazione dei principi contabili internazionali IAS/IFRS.

  • Margine Operativo Lordo a Euro 29,6 milioni (Euro 18,8 milioni nel primo semestre 2019)
  • Risultato operativo a Euro 12,9 milioni (Euro 7,7 milioni nel primo semestre 2019)
  • Utile Netto Consolidato pari a Euro 21,2 milioni
    La variazione dell'Utile Netto Consolidato (in diminuzione di Euro 13,0 milioni rispetto al primo semestre 2019) è spiegata principalmente, oltre che dal venir meno di componenti di reddito di natura non ricorrente, che hanno influenzato positivamente il risultato del primo semestre 2019 per 5,9 milioni di Euro, dalla modifica del perimetro delle attività consolidate e dalla loro diversa stagionalità. Tale variazione è destinata ad essere più che compensata nel corso dell'esercizio.
  • Posizione Finanziaria Netta pari a Euro 298,4 milioni, in aumento rispetto al dato al 31 dicembre 2019 (Euro 213,0 milioni), principalmente per gli investimenti in partecipazioni realizzati nel semestre (Euro 59,2 milioni).

Il Presidente di Ascopiave, Nicola Cecconato, afferma che "Ascopiave chiude il primo semestre dell'anno con risultati positivi. Pur nella difficile situazione determinata dall'emergenza COVID-19, il Gruppo ha garantito la continuità delle attività gestite ed i servizi essenziali. Il risultato è stato raggiunto grazie ad un significativo contenimento ed ottimizzazione dei costi aziendali, nonché ad un'eccellente capacità di adattamento delle modalità gestionali e operative, che si sono efficacemente adeguate per dare risposta sia alle necessità del nuovo contesto, che alle esigenti disposizioni emanate dalle autorità. Anche per merito del lavoro svolto dall'organizzazione, le attività di investimento, pur subendo un temporaneo rallentamento, sono pienamente riprese, tant'è che il Gruppo conta di poter confermare gli obiettivi programmati per l'esercizio. Grazie all'operazione perfezionata lo scorso anno con Hera, Ascopiave si è focalizzata nel settore regolato della distribuzione del gas, contenendo la propria esposizione ai rischi delle attività di mercato. Nel contesto economico attuale, la scelta strategica compiuta assicura al Gruppo una relativa stabilità dei risultati economici, e i dati semestrali oggi approvati lo confermano".

(RV - www.ftaonline.com)