Askoll EVA, azienda leader nel mercato della mobilità sostenibile che sviluppa, produce e commercializza e-bike ed e-scooter, nonché kit e componenti nell'area dei motori elettrici e delle batterie, entra nel mercato dell'*hand push trolley (es. passeggini per bambini, carrelli da golf, barelle ospedaliere, mobilità per disabili, ecc.) *grazie ad un accordo con una primaria realtà internazionale del settore. Forte del proprio know-how tecnologico riconosciuto come standard di eccellenza, Askoll EVA avrà un ruolo fondamentale nello sviluppo di un Sistema Innovativo di Spinta Assistita, il primo in questo ambito e per questo riceverà dalla controparte un contributo economico, a parziale copertura dei costi di investimento nell'attività di R&D e sviluppo.

L'accordo prevede che Askoll EVA effettui uno sviluppo applicativo di tipo meccanico ed elettronico del proprio Sistema di Trazione Elettrica, già utilizzato per altri veicoli elettrici, per adattarlo all'applicazione specifica della società partner la quale sarà invece impegnata nella creazione di un software in grado di azionare correttamente tale sistema, consentendo così la realizzazione di un Sistema Innovativo di Spinta Assistita.

Il nuovo Sistema sarà in grado di combinare delle funzioni base come l'assistenza in partenza, in salita, in sterzata e in frenata con delle funzioni opzionali che potranno essere gestite direttamente dallo smartphone tramite un'APP che dialoga con un dispositivo Bluetooth presente sul hand push trolley. A seguito del buon esito del progetto tecnico, è previsto l'avvio di un rapporto di fornitura per la messa in commercio dei primi prodotti a partire dal 2021.

L'amministratore delegato Gian Franco Nanni ha affermato: "Grazie a questa partnership si amplia il nostro portafoglio di offerta, affiancando al core business, un maggiore sviluppo del segmento della componentistica anche al di fuori del mercato delle due ruote. Nonostante rimanga massimo il focus sulla mobilità elettrica, le nostre tecnologie e il nostro know how ci permettono di applicare le nostre soluzioni a un vastissimo numero di business alternativi a quello delle due ruote e con alti potenziali di crescita, con lo sviluppo di importanti sinergie. Questo è infatti il secondo accordo, dopo quello in ambito Home & Building Automation, segno evidente dell'impegno e della capacità della società di cogliere le varie opportunità di crescita che lo scenario attuale presenta".