Il Consiglio di Amministrazione di Askoll EVA, realtà che opera nel mercato della mobilità sostenibile sviluppando, producendo e commercializzando e-scooter ed e-bike, nonché kit e componenti nell'area dei motori elettrici e delle batterie, riunitosi in data 20 settembre 2019 sotto la presidenza di Elio Marioni, ha approvato la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2019, le previsioni di chiusura 2019 e il piano industriale 2020- 2021.

L'Amministratore Delegato *Gian Franco Nanni *ha così commentato: "Il settore della mobilità elettrica, nel suo complesso, sta vivendo un periodo di fermento, dimostrando interessanti segnali positivi da parte degli operatori di settore. È da ribadire che nel segmento business si osserva un'adesione alla mobilità elettrica significativa con progressiva sostituzione dei veicoli tradizionali, mentre in ambito retail, nonostante Askoll sia cresciuta significativamente in termini di volumi e fatturati (+60% in Italia), la velocità di conversione alle nuove tecnologie richiede probabilmente ancora stimoli e un'evoluzione culturale.

Relativamente ai risultati del primo semestre 2019 pur non in linea con quanto previsto a piano possiamo comunque confermare una interessante crescita dei ricavi, segno evidente che ci stiamo muovendo nella direzione giusta e stiamo ampliando il nostro mercato.

Siamo inoltre contenti di aver velocizzato e intensificato il processo di sviluppo del settore dei kit e della componentistica elettrica dai quali ci aspettiamo interessanti ritorni in termini di fatturato e di marginalità. Stiamo inoltre lavorando per un ulteriore ampliamento della gamma dei nostri prodotti, grazie anche all'introduzione di un nuovo e innovativo monopattino elettrico, che verrà presentato a breve a principali operatori del segmento sharing Europei e Americani.