Atlantia -6,3% in forte ribasso dopo che la Corte Costituzionale ha dichiarato non illegittima la decisione di estromettere la controllata Autostrade per l'Italia "dalla procedura negoziata volta alla scelta delle imprese alle quali affidare le opere di demolizione e di ricostruzione" del Ponte Morandi, e rigettato le istanze contro "l'obbligo della concessionaria di far fronte alle spese di ricostruzione del Ponte e di esproprio delle aree interessate". Durissimo il premier Conte sul tema della revoca delle concessioni: "o arriva una proposta della controparte che è particolarmente vantaggiosa per lo Stato oppure procediamo alla revoca, pur consapevoli che comporta insidie giuridiche", "entro questo fine settimana". La decisione potrebbe essere portata in Consiglio dei Ministri, data la sua importanza. Il viceministro delle Infrastrutture Giancarlo Cancellieri (5 Stelle) in una intervista a Repubblica ha dichiarato che il governo rischia la crisi se non si trova un accordo sul tema.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)