Atlantia (-13,7%) sprofonda sotto il minimo del 16 aprile a 11,80 euro accelerando in direzione del minimo di marzo a 9,14 euro. Ultimo supporto intermedio in grado di scongiurare tale ipotesi è a quota 10,65. Solo il ritorno sopra 12,90 euro potrebbe allentare le tensioni negative e favorire una stabilizzazione tra area 14 e 15 euro.

(CC - www.ftaonline.com)