Avvio di settimana in forte rialzo per il Ftse Mib che si lascia alle spalle una resistenza tenace. L'indice ha infatti superato lunedi' fin dalle prime battute, con un gap rialzista, la linea disegnata dal top del 25 marzo, passante a 16700 circa. Questa linea e' il lato alto del canale moderatamente ribassista che contiene l'andamento della ultime sedute e che ha le caratteristiche di un "flag", ovvero di una figura di continuazione della precedente tendenza al rialzo, quella partita dai minimi di meta' marzo. La rottura di area 16700 e' stata quindi sicuramente un evento importante ma l'indice si e' trovato subito dopo a dover fare i conti con la trend line rialzista disegnata dai minimi del 16 marzo (e passante per quelli del 23 marzo) che era stata violata giovedi' e che ora si offre come resistenza ai prezzi. Senza la rottura di questa trend line, passante a 17130 circa, il segnale di forza inviato con il completamento del "flag" rischia di non avere un seguito. Oltre area 17130 invece diverrebbe probabile non solo il test del massimo del 25 marzo a 17830 punti ma anche quello del 38,2% di ritracciamento del ribasso dal picco di febbraio (percentuale di Fibnacci) posto a 18475 circa. Sotto i 16830 punti rischio di ricopertura del gap rialzista lasciato lunedi' in avvio dai prezzi, supporto a 16550 circa, in caso di violazione anche di quei livelli target a 16300 almeno.

(AM - www.ftaonline.com)