Azimut Holding -1,9% a 23,73 euro in rosso dopo che la controllante Timone Fiduciaria ha ceduto a investitori istituzionali l'1,78% del capitale sociale, ad un prezzo di 23,70 euro per azione. Con questa operazione, eseguita sulla base del mandato ricevuto da 1206 partecipanti al Patto di sindacato e secondo quanto deliberato dal Comitato Direttivo dello stesso, Timone Fiduciaria è scesa al 19,57% del capitale. Il Comitato Direttivo del Patto "ha deliberato di dare avvio all'analisi e allo studio di una possibile nuova operazione di rafforzamento della relativa partecipazione al capitale di Azimut - analogamente a quanto posto in essere nel 2018 - che potrebbe essere antecedente al nuovo piano industriale a 5 anni che Azimut Holding presenterà al mercato entro l'estate".

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)