Anche la seduta odierna viene vissuta in calo da Azimut che, dopo aver ceduto quasi mezzo punto percentuale ieri, continua a perdere terreno oggi, mostrando una maggiore debolezza rispetto al mercato.

Il titolo, che occupa una delle ultime posizioni nel paniere del Ftse Mib, viene scambiato a 17,35 euro, con un ribasso dell'1,7% e oltre 670mila azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2 milioni di pezzi.

Azimut perde quota per via della bocciatura arrivata da Deutsche Bank, i cui analisti hanno cambiato strategia sul titolo da "buy" a "hold", con un prezzo obiettivo invariato a 19,5 euro.

La banca tedesca ha rivisto il giudizio su Azimut perchè il suo target price lascia ormai margini risicati di rialzo dopo il rally messo a segno dal titolo da inizio anno.