Azimut Holding scatta nuovamente in avanti e alimenta il movimento rialzista in essere da fine 2018. Il superamento di area 12,50 euro preannuncerebbe un allungo verso 13,50 e quindi sui massimi estivi a 14,60/14,70. In caso di ritorno sotto le ex resistenze a 10,60/10,80 si creerebbero invece le premesse per una correzione verso 9,60, supporto determinante per scongiurare un test del minimo di fine dicembre a 9,2520.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)