Lo scenario grafico di Azimut Holding si conferma molto complicato. Il titolo resta esposto al rischio di estensione della tendenza ribassista in forza da maggio 2015 verso i supporti di area 8,50/9,00 euro: conferme in tal senso in caso di stabilizzazione sotto area 10,60. Prime indicazioni positive sopra 11,90 ma solo con il ritorno oltre quota 12,50/13,00 sarebbe possibile ipotizzare un recupero duraturo.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)