A dispetto dell'andamento negativo del Ftse Mib che viaggia a poca distanza dai minimi intraday, prosegue in lieve rialzo la seduta di Azimut che guadagna terreno per la quarta seduta consecutiva.

Il titolo, dopo aver archiviato la giornata di ieri con un progresso di oltre un punto percentuale, negli ultimi minuti viene fotografato a 15,22 euro, con un vantaggio dello 0,33% e oltre 600mila azioni scambiate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,2 milioni di pezzi.

Azimut riesce a mantenersi a galla dopo aver annunciato il perfezionamento di una partnership con Illimity Bank nel campo del direct banking.

Nell'ambito dell'accordo Illimity Bank metterà a disposizione dei 1.800 consulenti Azimut una gamma di prodotti e servizi bancari innovativi, attraverso la sua piattaforma digitale che sarà operativa nelle prossime settimane.

La collaborazione tra i due gruppi, secondo quanto si legge in una nota, apre  importanti prospettive strategiche per entrambe le parti, che andranno ad arricchire la partnership di ulteriori elementi con la prossima entrata in vigore della normativa PSD2.

Grazie a questo accordo Azimut, che non dispone di licenza bancaria, avrà la possibilità di estendere il panel di servizi proposti alla propria clientela, restando comunque focalizzata sul core business dell'asset management, mentre Illimity potrà ampliare la base di utenti sulla sua piattaforma digitale.

Gli analisti di Equita SIM parlano di una notizia qualitativamente positiva, ma senza impatti rilevanti.
Conferma così la view cauta su Azimut, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 18,4 euro.