Tra le blue chips che oggi non sono riusciti ad allinearsi all'andamento positivo di Piazza Affari troviamo Azimut che ha occupato una delle ultime posizioni nel panier del Ftse Mib. Il titolo, dopo essersi fermato appena sotto la parità ieri, ha ceduto terreno con più decisione oggi, terminando gli scambi a 13,86 euro, con un ribasso dell'1% e circa 1,2 milioni di azioni trattate, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 850mila pezzi.
Azimut oggi è finito sotto la lente du Ubs, i cui analisti hanno deciso di avviare la copertura sul titolo con una raccomandazione "neutral" e un prezzo obiettivo a 13 euro. La banca elvetica mantiene una view cauta, ritenendo che le pressioni sul modello di business contribuiscono a limitare il potenziale di rialzo di Azimut.