Advanced Micro Devices (Amd) ha chiuso in rally del 6,81% martedì (migliore performance dell'S&P 500), in una seduta di netto rialzo per il settore tecnologico a Wall Street (non a caso migliore dei tre principali indici Usa è stato il Nasdaq, apprezzatosi dell'1,50%). Tendenza confermata per altro da Micron Technology, in progresso del 6,20% nella quarta migliore performance dell'S&P 500 (il titolo è stato martedì il più scambiato al Nasdaq). Dietro alla performance i dati diffusi martedì dalla Semiconductor Industry Association (Sia) che indicano il balzo delle vendite di chip del 21,5% annuo in novembre a 37,7 miliardi di dollari. Nelle sole Americhe l'incremento è stato del 40,2% a 8,77 miliardi. "L'industria globale dei semiconduttori ha raggiunto un altro importante traguardo in novembre, registrando le sue vendite mensili più elevate, e sembra destinata a toccare 400 miliardi di vendite annuali per la prima volta", ha dichiarato John Neuffer, president e chief executive di Sia. Tra gli altri titoli in gran spolvero martedì da segnalare Nvidia (in progresso del 3,02% a fine sessione), Broadcom (3,94%) e la stessa Intel (1,49%), piazzatasi tra i migliori del Dow Jones Industrial Average.

(RR - www.ftaonline.com)