Si continua a lavorare alacremente al piano di salvataggio di Banca Carige e non più tardi di ieri il presidente del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, ha confermato che BlackRock è l'unico interlocutore per l'acquisto della banca ligure.

Salvatore Maccarone ha riferito che ieri sono stati esaminati i possibili scenari, ma non è stata presa in ogni caso alcuna decisione. Il numero uno del Fitd ha inoltre aggiunto che tutto va avanti, prosegue il dialogo con BlackRock ed è stato riferito al Consiglio quanto detto fino ad ora.

Quanto alla ricapitalizzazione di Banca Carige, Maccarone ha riferito che il colosso Usa si è agganciato al piano dei commissari, spiegando che le esigenze di capitalizzazione si evinceranno con lo sviluppo del piano stesso.

Il presidente del Fitd ha dichiarato che è molto verosimile la conversione anche integrale del bond da 320 milioni di euro sottoscritto dalle banche aderenti al fondo.

In caso di conversione, l'obiettivo del Fitd è di rimanere sotto il 50% di banca Carige, ma Maccarone ha spiegato di non sapere quale sarà l'entità dell'aumento di capitale e chi lo sottoscriverà.

Secondo indiscrezioni riportate dal Corriere della Sera, la ricapitalizzazione salirà probabilmente a 700 milioni di euro, rispetto ai 630 milioni indicati inizialmente nel piano.

Ancora più alte le cifre riportate da Il Messaggero, secondo cui BlackRock starebbe preparando un'offerta aggressiva, da presentare il 10 maggio, nella quale sarebbe prevista un'iniezione di 300 o 400 milioni cash, all'interno di un aumento di capitale di 80-100 milioni in più di quello previsto dai commissari, salendo fino a 710-730 milioni di euro.