In queste ore sono circolati nuovi rumors su Banca Carige che intanto continua ad essere sospeso a tempo indeterminato dalle contrattazioni a Piazza Affari, come deciso dalla Consob a inizio anno.

Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, il fondo Varde potrebbe essere interessato all’acquisto di Banca Carige e dei suoi crediti deteriorati pari a 3,5 miliardi di euro.

In particolare, Varde sarebbe in discussioni avanzate con la famiglia Malacalza, primo azionista della banca ligure e un’eventuale offerta dovrebbe essere presentata ai commissari entro metà aprile.

Gli analisti di Equita SIM ricordano che SGA, controllata del Tesoro specializzata nella gestione e nel recupero dei crediti deteriorati, ha già presentato un’offerta vincolante per l’acquisto di 1,9 miliardi di euro di esposizioni non performanti.

Non è da escludere che altre offerte possano pervenire entro aprile, con la decisione finale che verrebbe presa in accordo con l’eventuale partner nella business combination.