Inversione di rotta per Banca Generali che dopo un avvio positivo si è indebolito ed è scivolato in territorio negativo, salvo poi riprendere la via dei guadagni.

Banca Generali sale per l'ottava seduta di fila

Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di ieri con un progresso di mezzo punto percentuale, oggi guadagna terreno per l'ottava seduta consecutiva.

Negli ultimi minuti Banca Generali si presenta a 29,2 euro, con un rialzo dello 0,48% e oltre 400mila azioni scambiate fino ad ora, già al di sopra della media degli ultimi 30 giorni pari a circa 350mila. Il titolo ha invertito la rotta ed è tornato in positivo dopo la diffusione dei conti del 2020.

Banca Generali: utili record nel 2020

Il gruppo ha chiuso lo scorso esercizio con un utile netto in rialzo dell'1%  274,9 milioni di euro, migliorando ulteriormente gli eccellenti risultati del 2019, mentre i ricavi sono saliti del 7% a 617,6 milioni di euro.

Sulla base di questi numeri così robusti, Banca Generali ha ribadito pienamente il suo piano di dividendi anche nell'attuale contesto economico-finanziario.

Banca Generali: proposto dividendo di 3,3 euro. Rendimento a 2 cifre

Il gruppo ha deciso di sospendere lo scorso anno il pagamento della seconda tranche del dividendo 2019 nella misura di 0,3 euro per azione, in linea con le raccomandazioni delle autorità bancarie competenti.

Quest'anno, visti i risultati conseguiti, il Cda ha decido di proporre all'assemblea la distribuzione di dividendi cash per 385,6 milioni di euro, pari a 3,3 euro per azione, con pay-out al 70,5% su utili cumulati 2019-2020.

Considerando il valore attuale di Banca Generali, pari a 29,2 euro, il rendimento del dividendo è addirittura a due cifre ed è pari all'11,3%.