Cattive notizie per Banca Monte Paschi, al termine di una giornata caratterizzata da elevata volatilità.

Dopo il rally di questa mattina, il titolo ha invertito bruscamente la rotta, terminando gli scambi a 2,028 euro, con un affondo del 3,89 e volumi molto elevati, visto che a fine sessione transitate sul mercato oltre 38 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a poco più di 5 milioni di pezzi.

A mercati chiusi è arrivata la cattiva notizia dall'AD, Marco Morelli, il quale ha reso noto al Cda e al Comitato di Direzione della banca, di aver informato il Ministro dell'Economia e delle Finanze di non essere disponibile al rinnovo dell'incarico in scadenza a inizio aprile.

“È stata un’esperienza di tre anni e mezzo umanamente e professionalmente straordinaria", ha dichiarato il CEO Morelli, il quale ha aggiunto: "La Banca ha riconquistato il posto che merita sul mercato grazie al contributo di tutti i colleghi, del management e dei membri del CdA, tutti ben coscienti che Banca MPS è un’importante realtà del Paese”.