L'ultima seduta della settimana è partita in recupero per Banca Monte Paschi che da subito ha imboccato la via dei guadagni.

Il titolo rimbalza dopo la flessione di ieri, quando la giornata si è conclusa con un calo di quasi l'1% a seguito di due sessioni molto positive.

A circa un'ora dall'apertura, Banca Monte Paschi si presenta in rialzo dell'1% a 1,826 euro, in frenata dai massimi intraday, con circa 850mila azioni scambiate fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 4,5 milioni di pezzi.

Banca Monte Paschi finisce nuovamente sotto i riflettori sulla scia delle indicazioni riportate da Milano Finanza, da cui si apprende che la partita sul nuovo vertice entrerà formalmente nel vivo la prossima settimana.

Il Tesoro infatti potrebbe attivare gli advisor per seleziona le candidature, in vista della scadenza dell'attuale Cda, prevista per il 6 aprile prossimo.

Milano Finanza parla di una partita complessa che si intreccerà da una parte con la trattative sulla cessione degli NPL e dall'altra con le nomine pubbliche attese in primavera.

Il quotidiano scrive che le caselle più delicate saranno quelle del presidente e dell'amministratore delegato.
Con riferimento alla presidenza, Stefania Bariatti è stata molto apprezzata dal mercato e dall'azionista di maggioranza nel ruolo ricoperto dal dicembre 2017, ma c'è chi oggi ritiene opportuno un ricambio in quella posizione.