Nella seduta del 19 giugno, la Commissione Problemi Economici e Monetari presso il Parlamento Europeo,ha approvato alcune proposte di emendamento al Regolamento UE n.575/2013, meglio noto come "CRR", tra cui la riduzione della ponderazione del capitale di rischio per i prestiti assistiti dalla cessione del quinto dello stipendio (CQS) e della pensione (CQP).

La proposta di modifica prevede l'aggiornamento dell'articolo 123 della stessa CRR indicando una riduzione della ponderazione al 35% rispetto all'attuale 75% per i prestiti personali assistiti dalla cessione del quinto dello stipendio e della pensione1.Le proposte approvate dovranno essere ora sottoposte al vaglio del Trilogo, per l'approvazione legislativa da parte dei rappresentanti del Parlamento, del Consiglio e della Commissione.

La modifica proposta è tesa a tener conto del basso rischio dei prestiti assistiti dalla cessione del quinto che, sulla base di determinati meccanismi assicurativi per la concessione di crediti, hanno una probabilità di default (PD) nettamente inferiore a forme di prestiti personali ed anche un più basso corrispondente tasso di perdita per default (LGD).

Qualora tale proposta dovesse essere approvata in via definitiva, sulla base dei dati al 31 marzo del 2018, Banca Sistema stima un impatto a CET1 ratio in un intorno di +150 bps. Tale incremento del livello di CET1 non è stato incluso nel Piano Strategico 2018–2020.

(GD - www.ftaonline.com)