Bancari italiani deboli: l'indice FTSE Italia Banche segna -0,6%, l'EURO STOXX Banks limita le perdite a uno 0,3%. In calo le big Intesa Sanpaolo (-0,8%) e UniCredit (-0,9%), seguite da Banca MPS (-2,4%). Si muove in controtendenza Credito Valtellinese (+2,5%) che estende il rally di ieri (+4,22%) in vista dell'assemblea del 12 ottobre chiamata a eleggere il nuovo cda: secondo indiscrezioni Credit Agricole (socio con il 5%) potrebbe presentare una lista ma il senior country officer per l'Italia Giampiero Maioli ha smentito. Il Sole 24 Ore scrive che la famiglia Dumont (ha il 5,8%) ha proposto Luigi Lovaglio, ex ad di Bank Pekao (gruppo UniCredit), alla presidenza. Nelle ultime sedute i volumi sono stati elevati: possibile che gli azionisti si siano attivati per dare maggiore consistenza alle rispettive partecipazioni in vista del voto in assemblea.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)