Banco BPM ha toccato con i minimi di venerdì a 1,947 la base del gap rialzista del 6 febbraio cercando poi di disegnare una reazione che lo ha portato a chiudere a 1,98 circa. Solo recuperi oltre 2,05 potrebbero fare sperare in un rimbalzo rilevante, almeno fino a 2,25 euro. Al di sopra di quei livelli target sul top del 24 febbraio a 2,274. Sotto area 1,95 invece supporti a 1,88, base del gap rialzista del 4 febbraio, e a 1,80, minimo di ottobre.

(AM - www.ftaonline.com)