Il Consiglio di Amministrazione del Banco di Desio e della Brianza ha approvato il progetto di bilancio d'esercizio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2020.

Significativo rafforzamento patrimoniale (CET1 del Gruppo Banco Desio +170 bps YoY) e del margine operativo (+8,0%) grazie ad un attento approccio di derisking, all'incremento dei ricavi (+0,7%) e alla riduzione dei costi (-2,3% nonostante gli oneri straordinari sostenuti per l'emergenza Covid-19). Utile netto consolidato per Euro 23,7 milioni e ROE al 2,4% nonostante accantonamenti su finanziamenti in bonis per Euro 28,5 milioni (coverage a 0,72% rispetto a 0,49% di fine 2019) e l'onere non ricorrente per esodazione volontaria del personale pari ad Euro 12,0 milioni. NPL ratio al 5,4% (ex 6,3%) e livelli di copertura in ulteriore miglioramento e sopra la media di sistema.

*REDDITIVITÀ *

  • UTILE NETTO CONSOLIDATO a 23,7 milioni di Euro e ROE al 2,4% a conferma della resilienza del Gruppo Banco Desio, nonostante un costo del credito per Euro 77,1 milioni (+41,0%). Gestione operativa in crescita (+8,0%) per effetto combinato del contributo positivo dei proventi (+0,7%) e dell'azione sui costi (-2,3%)

*DIVIDENDI *

  • ** Proposta di destinazione dell'Utile netto ai Soci come di seguito: Euro 0,0603 per ciascuna delle n. 122.745.289 azioni ordinarie Euro 0,0724 per ciascuna delle n. 13.202.000 azioni di risparmio Il relativo pagamento sarà deliberato dall'Assemblea in conformità alle indicazioni dell'Autorità di Vigilanza 1

*SOLIDITÀ PATRIMONIALE *

  • SIGNIFICATIVO RAFFORZAMENTO PATRIMONIALE (CET1 del Gruppo Banco Desio +170 bps YoY) per effetto del derisking attuato sul portafoglio e degli interventi di natura regolamentare posti in essere dall'Unione Europea

|Coefficienti|Banco Desio Brianza *|Gruppo Banco Desio |Gruppo Brianza Unione*|
|CET 1 |15,66% |14,66%|11,22% |
|TIER 1 |15,67% |14,68% |12,02% |
|Total Capital |16,08% |15,05% |13,21% |

SOSTEGNO ALL'ECONOMIA

* Deliberate oltre 19 mila richieste di liquidità alle imprese per 2,1 miliardi di Euro ("DL Liquidità")

  • IMPIEGHI VERSO CLIENTELA ORDINARIA a 10,5 miliardi di euro (+9,5%) per effetto delle nuove erogazioni alle imprese

  • RACCOLTA DIRETTA in aumento, a conferma della forte relazione con la clientela, pari ad Euro 11,8 miliardi (+5,5%) e RACCOLTA INDIRETTA pari ad Euro 16,5 miliardi (+6,2%, di cui CLIENTELA ORDINARIA +4,5%)

  • Rapporto Impieghi da clientela ordinaria/Raccolta diretta all'88,7%, ex 85,5%

(GD - www.ftaonline.com)