Per ottenere pieni benefici dalla politica monetaria della Bce, gli altri policy maker dovranno contribuire con maggiore decisione in direzione di un accrescimento della crescita potenziale di lungo periodo, supportando la domanda aggregata e riducendo le fragilità interne. L'implementazione di riforme politiche strutturali nei Paesi dell'Eurozona deve essere attuata con decisione per rafforzare la produttività e la crescita potenziale, ridurre la disoccupazione strutturale e rafforzare la resilienza. Le indicazioni specifiche per Paese del 2019 dovrebbero fornire uno spunto rilevante in tal senso. Lo ha dichiarato la presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde durante la conferenza stampa di oggi, aggiungendo che i Paesi con elevati livelli di debito pubblico dovrebbero perseguire politiche prudenti e raggiungere gli obiettivi strutturali di bilancio.

(GD - www.ftaonline.com)