*Be Group *presenta alla comunità finanziaria le linee guida e gli obiettivi del suo Business Plan 2020-2022, presso la sede di Be in Piazza Affari, Milano.

"Il Business Plan 2020-22 ci fa salire di livello – afferma Stefano Achermann, CEO di Be Group – sulla scia della forte domanda di servizi di consulenza da parte del settore finanziario, con la digitalizzazione in primo piano. Abbiamo nel mirino Ricavi per Euro 200-250 milioni, a seconda di vari scenari di M&A - principalmente internazionali - resi possibili da forti proiezioni di flussi di cassa e generalmente dal nostro punto di partenza finanziario poco leveraggiato. Le sinergie di ricavo hanno un ruolo centrale nel Piano. La nostra rete operativa ha ormai raggiunto la massa critica che consente il cross-selling di competenze ed esperienze tra diverse geografie. La proprietà delle piattaforme di Digital Engagement, insieme alle nostre altre soluzioni proprietarie, rafforzerà la componente ricorrente del Conto Economico".

Principali obiettivi economici e finanziari del Business Plan per il 2022
*
Ricavi: Euro 250 milioni, comprensivi di Euro 60 milioni di potenziale crescita per M&A (CAGR 2018-2022 del 14%). Il perimetro Italia/Spagna contribuisce per il 55% mentre le altre Region europee per il 45%.

  • EBITDA: Euro 45 milioni, comprensivi di Euro 10 milioni di potenziale crescita per M&A, (CAGR 2018-2022 del 18%), con il Business Consulting che contribuisce per il 70% e l'ICT per il 30%.

  • Posizione Finanziaria Netta: Euro -21,2 milioni, comprensiva di investimenti per acquisizioni per circa Euro 32 milioni.

Principali fattori trainanti del Business Plan, per segmento

  • Banche e New Players: