Il Consiglio di Amministrazione di Be Think, Solve, Execute S.p.A. (Be o la Società), quotata sul Segmento STAR di Borsa Italiana S.p.A., ha approvato in data odierna il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2018.

• Totale Ricavi pari a 103,7 €/mln, (92,7 €/mln al 30.09.2017).
• Produzione estera pari al 39,6%
• EBITDA pari a 12,7 €/mln, (11,7 €/mln al 30.09.2017)
• EBIT pari a 8,3 €/mln, (7,1 €/mln al 30.09.2017)
• EBT pari a 7,5 €/mln, (6,1 €/mln al 30.09.2017)

L'Indebitamento Finanziario Netto è pari a Euro 25,4 milioni (Euro 21,0 milioni al 30 settembre 2017, Euro 22,0 milioni al 30 giugno 2018)

La migliore novestrale degli ultimi anni: crescita significativa dei volumi di produzione e miglioramento generale di tutti gli indicatori di marginalità – dichiara Stefano Achermann, CEO di Be – ci aspettiamo ulteriore crescita nell'ultimo quarto dell'anno e vediamo un significativo perdurare dei flussi anche per il Q1 2019.La PFN è destinata a migliorare nell'ultimo Quarto dell'anno, laddove le variazioni attuali sono determinate da fenomeni legati all'andamento del capitale circolante. Ciò deriva dalle diverse modalità di acquisto da parte dei nostri clienti con rallentamento del ciclo degli ordini. In tema di M&A poniamo costante attenzione al mercato estero, in particolare a quello di lingua tedesca, dove ci sembrano persistere le opportunità più interessanti.

(RV - www.ftaonline.com)