Be è stata scelta per guidare l'implementazione del programma di adeguamento alla normativa PSD2 - Payments Service Directive 2 - per l'insieme delle Banche Commerciali di un importante Gruppo Bancario Europeo. Il Team di Be supporterà i gruppi di lavoro dell'Istituto nell'impostazione e nel coordinamento del programma di adeguamento su un orizzonte temporale di 24 mesi e per un valore complessivo fino a 2 ml/€.

"Tenevamo molto a condividere questo successo – racconta Stefano Achermann, CEO di Be - per l'esperienza e la conoscenza che i nostri team hanno maturato nella trasformazione digitale nel Transaction Banking e nel settore dei pagamenti digitali. Questi incarichi sono molto contesi tra i principali attori del mercato e vederseli assegnati da Istituti importanti in competizioni sovente molto dure è una grande soddisfazione. Siamo convinti di poter dire la nostra con continuità e su scala internazionale".

L'adozione della direttiva PSD2 ha posto le basi per l'apertura del mercato dei pagamenti avviando il mercato del cosiddetto "Open Banking". In questo FinTechs ed operatori non finanziari potranno agire nell'esecuzione di transazioni a regolamento di scambi commerciali con possibilità di intermediare la relazione con il consumatore finale e tracciarne propensioni d'acquisto ed abitudini. La PSD2 d'altro canto costituisce anche l'opportunità per gli Istituti di credito di avviare un processo di rinnovamento strategico del loro modo di fare business, proponendosi come aggregatori di servizi non solo finanziari("bank as a platform") ed anticipando così eventuali tentativi di disintermediazione operati da competitors di diversa natura. Be ha sviluppato un centro di eccellenza nella gestione della trasformazione del business transazionale. Un Team multidisciplinare con specialisti in ambito normativo, business, marketing di prodotto, "customer interaction", architetture e soluzioni innovative ma soprattutto con elevata capacità di guidare il cambiamento "end to end" in condizioni di elevata complessità.