Si fa riferimento alla procedura di obbligo di acquisto (la "Procedura") promossa da Time for Ticket S.r.l. ("Time for Ticket") ai sensi dell'articolo 108, comma 2, del D. Lgs. 58/1998, come successivamente modificato ed integrato ("TUF"), sulle n. 445.288 azioni ordinarie di Best Union Company S.p.A. (l'"Emittente") in circolazione, rappresentative del 4,76% del capitale sociale dell'Emittente, negoziate sul Mercato Telematico Azionario (MTA) organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. ("Borsa Italiana"). Termini utilizzati con l'iniziale maiuscola e ivi non altrimenti definiti avranno il medesimo significato ad essi attribuito nel documento informativo per la procedura approvato da Consob con delibera n. 20444 del 17 maggio 2018 (il "Documento Informativo"). Facendo seguito a quanto comunicato in data 11 giugno 2018, con riferimento a: (i) i risultati definitivi della Procedura e (ii) al conseguente espletamento della procedura congiunta per l'adempimento dell'obbligo di acquisto ai sensi dell'articolo 108, comma 1, del TUF e il contestuale esercizio del diritto di acquisto ai sensi dell'articolo 111 del TUF (la "Procedura Congiunta"), avente ad oggetto le n. 67.859 azioni ordinarie dell'Emittente ancora in circolazione, pari allo 0,726% del capitale sociale dell'Emittente (le "Azioni Residue"), rende noto di avere comunicato in data odierna all'Emittente ai sensi e per gli effetti di cui all'articolo 111, comma 3, del TUF, l'avvenuto deposito della somma di Euro 261.257,15, corrispondente al controvalore complessivo della Procedura Congiunta, sul conto corrente intestato a Time for Ticket presso Banco BPM S.p.A., dedicato al pagamento del corrispettivo dovuto agli azionisti titolari di Azioni Residue. Conseguentemente, in data odierna avrà altresì efficacia, ai sensi dell'articolo 111, comma 3, del TUF, il trasferimento della proprietà delle Azioni Residue a favore di Time for Ticket con conseguente annotazione a libro soci da parte dell'Emittente. Si rammenta infine che Borsa Italian S.p.A. ha disposto la sospensione dalle negoziazioni sul Mercato Telematico Azionario delle azioni ordinarie dell'Emittente per le sedute del 15 giugno 2018 e del 18 giugno 2018, e la revoca dalle negoziazioni a partire dalla data odierna.