Bialetti Industrie S.p.A. ("Bialetti Industrie" o la "Società") (Milano, MTA: BIA) comunica che si è concluso il periodo di adesione all'offerta in opzione (il "Periodo di Opzione") di n. 46.719.834 azioni ordinarie Bialetti (le "Azioni") rivolta ai possessori di azioni ordinarie della Società, rivenienti dall'aumento di capitale sociale deliberato in data 11 luglio 2019 dal Consiglio di Amministrazione della Società, a valere sulla delega conferita ai sensi dell'articolo 2443 del Codice Civile dall'Assemblea straordinaria dei soci in data 18 gennaio 2019. Si ricorda che le Azioni sono state offerte, sulla base del rapporto di n. 433 Azioni ogni n. 1000 azioni ordinarie della Società possedute, ad un prezzo pari ad Euro 0,1386 per Azione. Durante il Periodo di Opzione, iniziato il 4 novembre 2019 e conclusosi il 21 novembre 2019, estremi inclusi, per effetto dell'esercizio di complessivi n. 106.592.000 diritti di opzione, sono state sottoscritte n. 46.154.336 Azioni, rappresentative del 98,79% delle Azioni, per un controvalore complessivo pari a Euro 6.396.990,97. In particolare, in esecuzione dell'impegno di sottoscrizione in precedenza assunto nei confronti, inter alios, della Società, Sculptor Ristretto Investments S.à r.l., veicolo di investimento gestito e amministrato in ultima istanza da Sculptor Capital Management, Inc. (già Och-Ziff Capital Management Group Inc.) ("Ristretto"), ha esercitato, previa cessione da parte dell'azionista di maggioranza Bialetti Holding S.r.l. ("Bialetti Holding") per l'importo di Euro 1, i n. 69.939.000 diritti di opzione a quest'ultima spettanti. A tali diritti di opzione corrispondono n. 30.283.587 Azioni, per una quota pari al 64,82% del totale delle Azioni e un controvalore complessivo di Euro 4.197.305,16 (già erogati da Ristretto a Bialetti, a titolo di versamento in conto futuro aumento di capitale, in data 2 agosto 2019, con accredito il 5 agosto 2019, in esecuzione del c.d. "Repayable Equity Contribution Agreement" stipulato tra Bialetti, Ristretto e Bialetti Holding in data 15 luglio 2019). Al termine del Periodo di Opzione dei totali 107.898.000 diritti di opzione risultano, dunque, non esercitati n. 1.306.000 diritti (i "Diritti") corrispondenti a n. 565.498 Azioni, pari all'1,21% delle Azioni e a un controvalore complessivo pari a Euro 78.378,02. I Diritti saranno offerti in Borsa da Bialetti, ai sensi dell'art. 2441, terzo comma, del codice civile, per il tramite dell'intermediario autorizzato Equita SIM S.p.A., nelle sedute del 26, 27, 28, 29 novembre e 2 dicembre 2019, (l'"Offerta in Borsa"), salvo chiusura anticipata dell'offerta in caso di vendita integrale dei Diritti. Nell'ambito dell'Offerta in Borsa i Diritti saranno offerti sul MTA con codice ISIN IT0005388456. Nel corso della prima seduta sarà offerto l'intero quantitativo dei Diritti; nelle sedute successive alla prima saranno offerti i Diritti eventualmente non venduti nelle sedute precedenti. I Diritti acquistati conferiscono il diritto di sottoscrivere n. 433 Azioni ogni n. 1.000 Diritti acquistati, al prezzo di Euro 0,1386 per ciascuna Azione. L'esercizio dei Diritti acquistati nell'ambito dell'Offerta in Borsa e conseguentemente la sottoscrizione delle Azioni dovranno essere effettuati, a pena di decadenza, entro e non oltre il giorno 3 dicembre 2019, con pari valuta, presso gli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A., salvo il caso in cui l'Offerta in Borsa si chiuda anticipatamente, a seguito della vendita di tutti i Diritti offerti nelle sedute del 26 novembre o del 27 novembre 2019. Nel caso di chiusura anticipata dell'Offerta in Borsa, l'esercizio dei Diritti acquistati nell'ambito della predetta offerta dovrà essere effettuato anticipatamente, a pena di decadenza, entro e non oltre il terzo giorno di borsa aperta successivo a quello di comunicazione della chiusura anticipata e quindi: