Biesse (-1,33%) estende il movimento ribassista avviato a marzo e tocca a 17,71 euro il livello più basso da dicembre 2016. Il titolo non sembra trovare un valido supporto da quale tentare una reazione e minaccia di proseguire il downtrend verso 14,50 circa, base del canale ribassista disegnato da inizio anno. Per allentare le pressioni negative sarà dunque necessario il ritorno sopra area 22.

(CC - www.ftaonline.com)