Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestioni S.p.A. ("BIM" o la "Società" o la "Banca") comunica che si è concluso il periodo per l'esercizio dei diritti di opzione relativi all'offerta in opzione ai titolari di azioni ordinarie della Società di massime n. 547.653.486 azioni ordinarie BIM di nuova emissione (le "Nuove Azioni") rivenienti dall'aumento di capitale sociale in opzione, a pagamento e in via scindibile, deliberato dall'Assemblea straordinaria della Banca in data 28 settembre 2018 (l'"Aumento di Capitale"). Durante il periodo di offerta in opzione, iniziato il 3 dicembre 2018 e conclusosi il 17 dicembre 2018, estremi inclusi (il "Periodo di Offerta"), sono stati esercitati n. 118.421.150 diritti di opzione per la sottoscrizione di n. 433.421.409 Nuove Azioni, pari al 79,14% del totale delle Nuove Azioni offerte, per un controvalore complessivo di Euro 71.947.953,91. Al termine del Periodo di Offerta risultano non esercitati n. 31.210.950 diritti di opzione (i "Diritti Non Esercitati") relativi alla sottoscrizione di complessive n. 114.232.077 Nuove Azioni, pari al 20,86% del totale delle Nuove Azioni offerte, per un controvalore complessivo di Euro 18.962.524,78. I Diritti Non Esercitati saranno offerti dalla Banca sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., ai sensi dell'articolo 2441, comma 3, del Codice Civile per il tramite di Equita SIM S.p.A. nelle sedute del 19, 20, 21, 27 e 28 dicembre 2018 (l'"Offerta in Borsa"), salvo chiusura anticipata dell'Offerta in Borsa in caso di vendita integrale dei Diritti Non Esercitati. Nell'ambito dell'Offerta in Borsa i Diritti Non Esercitati saranno offerti con codice ISIN IT0005353534 sul MTA. Nel corso della prima seduta sarà offerto l'intero quantitativo dei Diritti Non Esercitati; nelle sedute successive alla prima saranno offerti i Diritti Non Esercitati eventualmente non collocati nelle sedute precedenti. I Diritti Non Esercitati potranno essere utilizzati per la sottoscrizione delle Nuove Azioni, al prezzo di Euro 0,166 per ciascuna Nuova Azione, nel rapporto di n. 183 Nuove Azioni ogni n. 50 Diritti Non Esercitati acquistati. L'esercizio dei Diritti Non Esercitati acquistati nell'ambito dell'Offerta in Borsa e, conseguentemente, la sottoscrizione delle Nuove Azioni dovranno essere effettuati, a pena di decadenza, tramite gli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A. entro e non oltre il 31 dicembre 2018, con pari valuta, salvo il caso in cui l'Offerta in Borsa si chiuda anticipatamente a seguito della vendita integrale dei Diritti Non Esercitati nelle sedute del 19 o 20 dicembre 2018. Nel caso di chiusura anticipata dell'Offerta in Borsa, l'esercizio dei Diritti Non Esercitati acquistati nell'ambito dell'Offerta in Borsa dovrà essere effettuato anticipatamente, a pena di decadenza, entro e non oltre il terzo giorno di Borsa aperta successivo a quello di comunicazione della chiusura anticipata e quindi: