Bioera informa che il consiglio di amministrazione di Bioera si è riunito in data 18 novembre 2016 e ha approvato, ai sensi degli articoli 2410 e seguenti del codice civile, l'emissione di un prestito obbligazionario non convertibile "Bioera S.p.A. – Prestito Obbligazionario 2016-2021" di ammontare nominale complessivo pari a massimi Euro 4.000.000 e con un tasso del 6% annuo lordo (il "Prestito Obbligazionario").

Il Prestito Obbligazionario, emesso in regime di dematerializzazione e da collocarsi entro il 2 dicembre 2016, sarà riservato a investitori qualificati ai sensi dell'art. 100, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 nonché dell'art. 34-ter, comma 1, lettera b), del relativo regolamento di attuazione adottato dalla Consob con delibera n. 11971 del 14 maggio 1999, e successive modifiche e integrazioni ed emesso in esenzione dall'obbligo di pubblicare un prospetto d'offerta ai sensi e per gli effetti dei citati articoli.

Il Prestito Obbligazionario avrà durata sino al 2 dicembre 2021, salve le ipotesi di rimborso anticipato analiticamente previste nel regolamento dei titoli. I titoli, per i quali è previsto il rimborso alla scadenza, potranno essere sottoscritti da investitori qualificati, come sopra definiti, ad un prezzo di emissione pari al 100% del valore nominale di ciascun titolo obbligazionario (emissione alla pari).

Il Prestito Obbligazionario sarà garantito da pegno - per un importo pari al 110% del valore nominale complessivo del Prestito Obbligazionario - su un numero di azioni della controllata "Ki Group S.p.A." che verrà determinato alla data di emissione e formalizzazione dell'atto di pegno, restando inteso che ai fini del relativo calcolo le azioni costituite in garanzia saranno valorizzate al valore di mercato registrato alla data di costituzione del pegno.