Bioera rende noto che il consiglio di amministrazione della Società, riunitosi in data 10 luglio 2020, ha approvato, con il parere favorevole del collegio sindacale in qualità di presidio equivalente al comitato per le operazioni con parti correlate, l'operazione di sottoscrizione da parte di Immobiliare Dani S.r.l. di una quota di nominali Euro 105 migliaia (oltre sovrapprezzo di Euro 45 migliaia) dell'aumento di capitale sociale, scindibile, a pagamento, con sovrapprezzo, con rinuncia al diritto di opzione, deliberato dalla controllata indiretta Ki Group S.r.l. lo scorso 21 ottobre 2019; le risorse versate dal nuovo socio sono destinate al supporto dell'attività operativa della partecipata, anche in considerazione delle attuali esigenze di cassa derivanti dal prolungato lock-down disposto dall'autorità governativa italiana in risposta alla pandemia da Covid-19 e ai conseguenti impatti sul business del Gruppo.

Poiché Immobiliare Dani S.r.l. è controllata al 95,0%, e diretta, da Daniela Garnero Santanchè, attuale presidente del consiglio di amministrazione della Società (nonché presidente del consiglio di amministrazione di Ki Group Holding S.p.A. e di Ki Group S.r.l. sino allo scorso 15 giugno 2020), l'operazione si qualifica come operazione con parte correlata (si precisa che l'operazione non supera alcuna soglia di cui all'art. 4, c. 1, lett. a), del Regolamento OPC).

La Società informa, altresì, che poiché all'esito della summenzionata sottoscrizione la quota di partecipazione diretta detenuta dal Gruppo in Ki Group S.r.l. è scesa dal 51,0% al 48,4%, il consiglio di amministrazione della controllata Ki Group Holding S.p.A. ha deliberato, in data odierna, la sottoscrizione di un patto parasociale con Umbria S.r.l. (società partecipata al 10,0% da Bioera S.p.A. che detiene una partecipazione del 46,6% nel capitale sociale di Ki Group S.r.l); il patto, efficace dalla sua sottoscrizione e durata sino al 31 dicembre 2020, è automaticamente rinnovato alla scadenza per periodi di 12 mesi fino al termine massimo del 31 dicembre 2024, se una delle parti non comunica all'altra, un mese prima della scadenza, la propria intenzione di non rinnovarlo.

Stante la sottoscrizione di tale accordo e gli attuali rapporti di maggioranza tra i paciscenti, l'Emittente per il tramite di Ki Group Holding S.p.A. continua ad esercitare un controllo di fatto su Ki Group S.r.l. e, pertanto, l'operazione non ha effetti sul perimetro di consolidamento del Gruppo.

(GD - www.ftaonline.com)