C4DiP ha preparato alcuni consigli per aiutare i consumatori a destreggiarsi tra le decine di "offerte imperdibili" che posso rivelarsi tutt'altro che affidabili.

  • Valutare da chi si acquista. Quando si compra online lo si può fare direttamente dal sito dell'azienda oppure in siti web di intermediari. In quest'ultimo caso occorre accertarsi che sia indicata la partita Iva e per verificare che corrisponda a una società reale basta un veloce controllo sul sito dell'Agenzia delle entrate.
  • *Sconto vero o falso? *Verificare che lo sconto sia effettivo, controllando il prezzo originario del prodotto e la percentuale di ribasso. Non tutti i venditori indicano queste informazioni.
  • Attenzione ai costi aggiuntivi. Un prezzo troppo basso potrebbe nascondere un prodotto di minore qualità o addirittura falso. Non solo: è bene prestare attenzione anche ad eventuali spese di spedizione o imposte (IVA) che possono far lievitare notevolmente il prezzo iniziale.
  • *I reclami. *In caso di prodotto danneggiato o non conforme, il venditore ha l'obbligo di eseguire la riparazione o provvedere alla sostituzione della merce o, se non è possibile, applicare un'ulteriore riduzione del prezzo o restituire in toto quanto pagato. In caso di prodotti non richiesti, il consumatore non deve mai pagare nulla.
  • *Il diritto di recesso. *Anche online abbiamo a disposizione 14 giorni dalla consegna del prodotto per ripensarci e restituire quanto acquistato.
  • *Pagare in sicurezza. *Sono tanti i modi per pagare online, specialmente con carta. L'importante è farlo in sicurezza, usando una connessione protetta, e attraverso siti web affidabili.
  • *Tutelare la privacy. *Sul sito deve essere presente l'informativa dedicata alla privacy, obbligatoria per i venditori e-commerce. Il consiglio è di rilasciare solo i dati strettamente necessari per la transazione e la consegna dei beni.