*COMUNICATO AI SENSI DELL'ARTICOLO 17 DEL REGOLAMENTO UE N. 596 DEL 16 APRILE 2014 ("MAR") *

  • *Facendo seguito al comunicato stampa di *Boero Bartolomeo *(l'"Offerente" o l'"Emittente" o "BB" o la "Società") diffuso in data 14 settembre 2017, BB comunica quanto segue.

1.PREMESSA
*In data 14 settembre 2017 *Andreina Boero
, azionista di controllo di BB tramite Marlia S.r.l., la stessa Marlia s.r.l. e gli altri azionisti, Cristina Cavalleroni Boero, IVM S.r.l., Marinella Barolo, Federica Teso, Massimo Milesi, Adriana Cella, Luma Immobiliare S.r.l., Luigi Ghisleri, Sergio Melis, PLESO Holding BV, Coatings Re, Sindel S.r.l., Andrea Cavalleroni e BB *medesima (complessivamente detentori di n. 4.285.839 azioni BB, pari al 98,743% del capitale di BB e di seguito indicati come i "Pattisti Originari") hanno sottoscritto un *patto parasociale *con il quale si sono impegnati a promuovere *il delisting del titolo BB *(il "Patto Parasociale") *attraverso un'offerta pubblica di acquisto di azioni proprie volontaria totalitaria *promossa dalla Società, anche per conto degli altri Pattisti Originari, e il *successivo squeeze-out degli azionisti residui, per quanto possibile nei termini di legge; ovvero, in alternativa, attraverso l'acquisto dei titoli BB da tutti gli azionisti residui interessati a cederli.

Il patto è stato successivamente modificato in data 29 gennaio 2018 a seguito di un trasferimento delle azioni BB avvenuto intra-patto tra Luma Immobiliare S.r.l., controllata da Adriana Cella, e Marlia S.r.l., controllata da Andreina Boero, e riguardante n. 370.000 azioni BB, finalizzato all'eliminazione di un pegno gravante sulle azioni. Successivamente, si è determinato che, in ragione delle ridotte dimensioni dell'operazione (il corrispettivo massimo sarà pari ad 1,1 milioni di Euro circa), l'offerta di acquisto finalizzata al delisting possa essere effettuata al di fuori della disciplina del TUF e ai sensi dei codice civile.