Nell'ambito del processo di razionalizzazione delle partecipazioni del Gruppo, BGS REC –attiva nel settore dell'acquisto e della gestione di crediti non performing –ha oggi deliberato di aumentare il proprio capitale per complessivi 7,25 milioni, comprensivi di sovrapprezzo. L'aumento deliberato è per Euro 2,25 milioni mediante l'emissione di quote ordinarie e, per massimi Euro 5 milioni, di quote dotate di particolari diritti in ordine alla distribuzione degli utili e recesso.

Il primo aumento è stato integralmente sottoscritto da Borgosesia SpA mediante il conferimento del ramo aziendale portfolio manager,di compendio al quale risulta essere il contratto di gestione dei crediti acquisiti dalla cartolarizzazione NPL Italian Opportunities realizzata dal veicolo CdR Securities.

Nella stessa data, ilpredetto veicolo ha peraltro mutato la propria denominazione in quella di BGS Securities.Il secondo aumento verrà riservato in sottoscrizione, entro il 31 dicembre 2020, alla stessa Borgosesia S.p.a., ad altre società del Gruppo e ad investitori terzi.

(GD - www.ftaonline.com)