Il Consiglio di Amministrazione di Borgosesia S.p.A. - holding di partecipazioni quotata sull'MTA – ha approvato all'unanimità dei presenti, i progetti di bilancio d'esercizio e consolidato chiusi al 31 dicembre 2019, ossia il primo chiusosi dopo il perfezionamento della scissione, parziale e proporzionale a favore di Borgosesia SpA del patrimonio di CdR Advance Capital S.p.A. (di seguito la Scissione).

  • Patrimonio netto di Gruppo a 26,9 milioni di Euro, in aumento rispetto al patrimonio netto Borgosesia pro forma al 31 dicembre 2018 (pari a 24,2 milioni di Euro);
  • Utile netto del Gruppo pari a circa 2,7 milioni di Euro (+ 69% rispetto all'utile netto pro forma al 31.12.2018 di 1,6 milioni di Euro).
  • Volume della produzione - comprensivo dei riallineamenti a fair value del portafoglio crediti ed immobiliare - e Margine lordo delle attività operative rispettivamente pari a 14.527 e 7.304 €/mgl (16.206 e 6.269 €/mgl dato pro forma al 31.12.2018);
  • EBITDA consolidato adjusted pari ad Euro 4.997 (+ 17,6% risetto a quello prof forma al 31.12.2018)
  • EBITDA consolidato pari a Euro 4,1 milioni di Euro (+ 6,9% risetto a quello prof forma al 31.12.2018)
  • Cash flow consolidato positivo per 4,1 milioni di Euro (+ 3,4 milioni di Euro rispetto al dato pro forma al 31.12.2018)
  • Utile della capogruppo pari ad Euro 79 migliaia di Euro (perdita al 31 dicembre 2018 pari ad Euro 366 migliaia di Euro)
  • Posizione finanziaria netta consolidata negativa per Euro 3,9 mln (posizione finanziaria netta consolidata pro forma al 31.12.2018 negativa per Euro 8 milioni).

(RV - www.ftaonline.com)