Petrolio: chiusura in rialzo ieri per le quotazioni dell'oro nero che sono salite dell'1,01% a 67,93 dollari.

Giappone: il mercato azionario nipponico oggi e domani rimarrà chiuso per festività.

Wall Street: chiusura in calo ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono scesi entrambi dello 0,72%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 7.100,9 punti, in ribasso dello 0,42%.

Dati Macro ed Eventi Usa: si guarderà alle nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero salire da 209mila a 215mila unità, mentre il dato preliminare della produttività non agricola del primo trimestre dovrebbe mostrare un rialzo dell'1% rispetto alla lettura invariata dei tre mesi precedente. Per il costo unitario del lavoro riferito al primo trimestre le stime parlano di un incremento del 2,9% dopo il 2,5% del quarto trimestre 2017. 

In agenda anche la bilancia commerciale che a marzo dovrebbero mostrare un deficit di 56,7 miliardi di dollari, in lieve recupero rispetto ai 57,59 di febbraio. Per il dato finale dell'indice PMI servizi di aprile si stima una conferma della lettura preliminare a 54,4 punti contro i 54 della versione definitiva di marzo, mentre l'indice ISM servizi di aprile è atteso in calo da 58,8 a 58,4 punti.
Gli ordini alle imprese a marzo dovrebbero evidenziare una variazione positiva dello 0,9%, in frenata rispetto all'1,2% precedente.

Risultati trimestrali Usa: oggi si conosceranno i risultati trimestrali di Motorola per i quali si prevede un utile per azione pari a 0,87 dollari.

Dati Macro ed Eventi Europa: si guarderà al dato preliminare dell'inflazione che ad aprile dovrebbe salire dell'1,4% su base annua, rispetto all'1,3% precedente, mentre per la versione "core" si stima una frenata dall'1,4% all'1,3%. I prezzi alla produzione a marzo dovrebbero mostrare un rialzo del 2,1% dopo l'1,6% di febbraio.