Petrolio: la settimana è partita in recupero le quotazioni dell'oro nero che sono salite dell'1,41% a 56,59 dollari.

Wall Street: chiusura negativa ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono scesi rispettivamente dello 0,79% e dello 0,39%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 7.577,57 punti, in calo dello 0,23%.

Dati Macro ed Eventi Usa: oltre all'indice Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene americane, si conoscerà l'indice ISM servizi che a febbraio dovrebbe salire da 56,7 a 57,3 punti, mentre le vendite di case nuove a dicembre sono attese in calo da 657mila a 619mila unità.

Per l'indice PMI composito di febbraio si prevede una conferma della lettura precedente a 55,8 punti, mentre l'indice PMI servizi dovrebbe rimanere fermo a 562 punti.

Da segnalare un discorso di Eric Rosengren, presidente della Fed di Boston, oltre al quale parlerà anche Thomas Barkin, a capo della Fed di Richmond.

Risultati trimestrali Usa: da seguire prima dell'apertura di Wall Street i risultati del quarto trimestre di Target Corp, dai quali ci si attende un utile per azione di 1,52 dollari. 

Dati Macro ed Eventi Europa: sarà reso noto il dato finale dell'indice PMI composito che a febbraio dovrebbe confermare la lettura preliminare a 51,4 punti, rispetto ai 51 punti di gennaio, mentre l'indice PMI servizi è visto in rialzo da 51,2 a 52,3 punti.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com