Petrolio: conclusione negativa ieri per le quotazioni dell'oro nero che sono scese dell'1,99% a 64,15 dollari.

Giappone: pesante affondo ribassista oggi per la piazza azionaria nipponica che ha visto il Nikkei 225 lasciare sul parterre il 4,73% a 21.610,24 punti.

Wall Street: alta tensione ieri sulla piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&p500 hanno accusato una flessione del 4,6% e del 4,1%, mentre il Nasdaq Composite è sceso del 3,78% a 6.967,53 punti.

Dati Macro ed Eventi Usa: oltre all'indice Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene Usa, si segnala il dato sulla bilancia commerciale che a dicembre dovrebbe mostrare un saldo negativo di 51,7 miliardi di dollari, in peggioramento rispetto al rosso di 50,5 miliardi di novembre.
Circa un'ora prima l'avvio degli scambi a Wall Street è previsto un discorso di James Bullard, presidente della Fed di St.Louis.

Risultati trimestrali Usa: da seguire i risultati del quarto trimestre 2017 di General Motors dai quali ci si attende un utile per azione pari a 1,38 dollari. A mercati chiusi si guarderà alla trimestrale di Walt Disney che dovrebbe consegnare un eps di 1,61 dollari.

Dati Macro ed Eventi Europa: si guarderà alla Germania dove si conosceranno gli ordini all'industria che a dicembre dovrebbero mostrare una variazione positiva dello 0,7% rispetto al calo dello 0,4% precedente.

Risultati societari a Piazza Affari: oggi presenteranno i risultati del 2017 FinecoBank e Intesa Sanpaolo, segnalando che quest'ultima alzerà il velo anche sul nuovo piano industriale. Alla prova dei conti saranno chiamati anche Aeffe e Beni Stabili.