Petrolio: chiusura in flessione ieri per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 52,17 dollari, in ribasso dell'1,61%. Nel pomeriggio sarà diffuso il consueto report sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell'energia.

Giappone: conclusione positiva oggi per la piazza azionaria nipponica che ha visto il Nikkei 225 terminare gli scambi a 19.007,6 punti, in rialzo dello 0,51%. 

Wall Street: chiusura leggermente positiva ieri per la piazza azionaria americana dove i tre indici principali si sono fermati al sopra della parità. Il Dow Jones e l'S&P500 sono saliti dello 0,19% e dello 0,02%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 5.674,22 punti, in progresso dello 0,19%.

Dati Macro ed Eventi Usa: si conoscerà solo l'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari.

Risultati trimestrali Usa: sul versante societario da segnalare i risultati degli ultimi tre mesi di Humana e di Time Warner che per non deludere le attese dovranno centrare l'obiettivo di un utile per azione pari rispettivamente a 2,05 e a 1,19 dollari.

Dati Macro ed Eventi Europa: non sono previsti aggiornamenti macro di rilievo e si segnala in Germania l'asta dei titoli di Stato con scadenza a 10 anni per un ammontare pari a 3 miliardi di euro, mentre in Grecia saranno offerti titoli a tre mesi per 875 milioni di euro.

Risultati societari a Piazza Affari: sotto i riflettori Mediobanca in vista dei risultati del primo semestre dell'esercizio 2016-2017, mentre Banca Sistema, Coima Res e Credem alzeranno il velo sui dati preliminari dello scorso anno.
Da seguire anche i titoli del settore oil in vista del report sulle scorte strategiche Usa.