Petrolio: chiusura negativa ieri per le quotazioni dell'oro nero che sono scese del 2,57% a 61,79 dollari.

Giappone: conclusione positiva oggi per la piazza azionaria nipponica che ha visto il Nikkei 225 terminare gli scambi a 21.890,86 punti, in rialzo dell'1,13%.

Wall Street: chiusura in rosso ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&p500 sono scesi rispettivamente dello 0,08% e dello 0,5%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 7.051,98 punti, in flessione dello 0,9%.

Dati Macro ed Eventi Usa: si segnalano solo le nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero salire da 230mila a 236mila unità.
Anche per la prossima seduta si segnalano gli interventi di alcuni membri della Fed e si tratta di Robert Kaplan, a capo della Fed di Dallas, oltre al quale parlerà Neel Kashkari, presidente della Fed di Minneapolis, e Patrick Harker, numero uno della Fed di Philadelphia.

Risultati trimestrali Usa: da seguire prima dell'avvio degli scambi a Wall Street i conti degli ultimi tre mesi di Philip Morris e di Twitter, con un eps atteso rispettivamente a 1,35 e a 0,14 dollari, mentre a mercati chiusi si guarderà alle trimestrali di Nvidia Corporation e New Corp. che per non deludere le attese dovranno centrare l'obiettivo di un utile per azione pari a 1,16 e a 0,19 dollari.

Dati Macro ed Eventi Europa: l'unico dato macro in agenda è la bilancia commerciale in Germania che a dicembre dovrebbe mostrare un saldo positivo in calo da 22,3 a 21,9 miliardi di euro.
In mattinata è prevista la pubblicazione del bollettino economico della BCE, mentre al giro di boa è attesa la decisione della Bank of England sui tassi di interesse, destinati a rimanere fermi allo 0,5%.