Petrolio: chiusura in lieve rialzo ieri per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 69,17 dollari, in progresso dello 0,22%. Nel pomeriggio sarà diffuso il consueto report sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell'energia Usa.   

Wall Street: conclusione positiva ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono saliti rispettivamente dello 0,5% e dello 0,28%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 7.883,66 punti, in rialzo dello 0,31%.

Dati Macro ed Eventi Usa: oggi si conoscerà solo l'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari.
Circa un'ora prima dell'avvio degli scambi a Wall Street è previsto un discorso di Thomas Barking, presidente della Fed di Richmond.

Dati Macro ed Eventi Europa: non sono previsti aggiornamenti macro di rilievo e si segnala in Grecia l'asta dei titoli di Stato con scadenza a tre mesi per un ammontare pari a 625 milioni di euro.

Risultati societari a Piazza Affari: alla prova dei conti saranno chiamati Cairo Communication, Credem, IMA, Massimo Zanetti BG e Servizi Italia.

Bper Banca: il gruppo ha chiuso il primo semestre con un utile netto complessivo in crescita da 119,2 a 322,2 milioni di euro, mentre l'utile netto di pertinenza della Capogruppo è salito da 119,06 a 307,89 milioni di euro.

Pirelli: la società si è lasciata alle spalle il primo semestre con ricavi in calo del 2% a 2,63 miliardi di euro, mentre il risultato netto totale è stato positivo per 177,2 milioni di euro, contro i 67,6 milioni dello stesso periodo del 2017.