Petrolio: chiusura debole ieri per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 57,2 dollari, in calo dello 0,26%. Nel pomeriggio sarà diffuso il consueto report sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell'energia.

Giappone: conclusione negativa oggi per la piazza azionaria nipponica che ha visto il Nikkei 225 scendere dello 0,1% a 22.913,82 punti.

Wall Street: chiusura contrastata ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones è salito dello 0,04% e l'S&P500 è sceso dello 0,02%. Il Nasdaq Composite ha ceduto lo 0,27% a 6.767,78 punti.

Dati Macro ed Eventi Usa: da segnalare solo l'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari.

Risultati trimestrali Usa: a mercati chiusi si guarderà ai risultati degli ultimi tre mesi di Eastman Kodak.

Dati Macro ed Eventi Europa: non sono previsti dati macro di rilievo e si segnala in Germania l'asta dei titoli di Stato con scadenza nel 2022 per un ammontare massimo di 3 miliardi di euro, mentre in Grecia saranno offerti titoli con scadenza a 3 mesi per un importo di 875 milioni di euro.

Risultati societari a Piazza Affari: oggi presenteranno i risultati del terzo trimestre Banca Generali, Bper Banca, Enel e Unicredit.
Alla prova dei conti anche diverse società a piccola e media capitalizzazione: Geox, Hera, Cementir Holding, Dea Capital, ePrice, Interpump, Aedes, ItaliaOnline, Poligrafici Printing, Safilo e Tas. 

Mediaset: la società ha chiuso i primi nove mesi dell'anno con un utile netto pari a 35,9 milioni di euro rispetto alla perdita di 118 milioni dello stesso periodo del 2016, mentre i ricavi sono calati da 2.563,9 a 2.532,8 milioni di euro.