Petrolio: chiusura in rialzo ieri per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 57,17 dollari, in progresso dello 0,63%.

Giappone: conclusione negativa anche oggi per la piazza azionaria nipponica che ha visto il Nikkei 225 terminare gli scambi a 22.681,42 punti, in flessione dello 0,82%.

Wall Street: chiusura in rosso ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono scesi rispettivamente dello 0,43% e dello 0,38%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 6.750,05 punti, in ribasso dello 0,58%.

Dati Macro ed Eventi Usa: è previsto un solo aggiornamento di rilievo e si tratta del dato preliminare relativo alla fiducia Michigan che a novembre è attesta a 98 punti, in calo rispetto ai 100,7 punti di ottobre.

Dati Macro ed Eventi Europa: si guarderà alla Francia dove è atteso l'aggiornamento relativo alla produzione industriale di settembre che dovrebbe mostrare una variazione positiva dello 0,4%, rispetto al calo dello 0,3% precedente. Lo stesso dato in Italia dovrebbe evidenziare una flessione dello 0,5% dopo il progresso dell'1,2% di agosto.

Risultati societari a Piazza Affari: segnaliamo Atlantia, Terna e Ubi Banca che presenteranno i risultati del terzo trimestre.
Alla prova dei conti anche: ERG, RcsMediagroup, Biesse, Centrale del Latte d'Italia, Digital Bros, Emak, Fidia, La Doria, Openjobmetis, Poligrafica San Faustino, ACSM-AGAM, AlieronCleanpower, Banca Intermobiliare e il Sole 24 Ore.

Banco BPM: nei primi nove mesi dell'anno il gruppo ha realizzato un utile netto di 53 milioni di euro, rispetto alla perdita di 632,7 milioni dello stesso periodo dello scorso anno.