Petrolio: nuovo chiusura in rialzo ieri le quotazioni dell'oro nero che hanno aggiornato i massimi dell'anno, terminando gli scambi a 58,61 dollari, con un progresso dello 0,6%.

Wall Street: conclusione contrastata ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones è salito dello 0,03%, mentre l'S&P500 è sceso dello 0,09%, seguito dal Nasdaq Composite che ha ceduto lo 0,16% a 7.630,91 punti. 

Dati Macro ed Eventi Usa: in agenda l'indice New York Empire State Manufacturing che a marzo dovrebbero salire da 8,8 a 10 punti.

Per la produzione industriale di febbraio le stime parlano di una variazione positiva dello 0,6%, in recupero rispetto al calo dello 0,6% precedente, mentre la capacità di utilizzo degli impianti dovrebbe salire dal 78,2% al 78,7%.

In agenda anche il dato preliminare della fiducia Michigan che a marzo è atteso a 93 punti, in calo rispetto ai 93,8 punti di febbraio. 

Dati Macro ed Eventi Europa: si guarderà al dato finale dell'inflazione che a febbraio dovrebbero evidenziare una variazione positiva dello 0,3% in linea con la lettura preliminare e in rialzo rispetto all'indicazione sulla parità del mese precedente. Per la versione "core" le attese parlano di un rialzo dell'1,2% su base annua rispetto all'1,1% precedente.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com