Petrolio: chiusura in rialzo venerdì scorso per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 62,34 dollari, in salita dell'1,91%. 

Giappone: avvio di settimana in calo per la piazza azionaria nipponica che ha visto il Nikkei 225 terminare gli scambi a 21.480,9 punti, in ribasso dello 0,9%.

Wall Street: chiusura positiva venerdì scorso per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono saliti rispettivamente dello 0,29% e dello 0,17%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato sulla parità a 7.481,99 punti.

Dati Macro ed Eventi Usa: per oggi non si segnalano aggiornamenti macro di rilievo in America, dove è in agenda un discorso di Raphael Bostic, presidente della Fed di Atlanta.

Risultati trimestrali Usa: a mercati chiusi si conosceranno i risultati del terzo trimestre dell'esercizio 2017-2018 di Oracle, per i quali si prevede un utile per azione pari a 0,72 dollari.

Dati Macro ed Eventi Europa: oggi sarà resa nota la bilancia commerciale di gennaio, mentre in Italia i riflettori saranno puntati sulla produzione industriale che a gennaio dovrebbe mostrare una variazione negativa dello 0,7%, in decisa frenata rispetto al rialzo dell'1,6% precedente.

Dividendi a Piazza Affari: si segnala lo stacco del dividendo di Anima Holding nella misura di 0,19 euro per azione.

Risultati societari a Piazza Affari: a presentare i conti del 2017 saranno BacisNet, Caleffi, Intek Group e Stefanel.

Variazioni panieri a Piazza Affari: oggi Credito Valtellinese e Sol entrano a far parte del Ftse Mib Cap Index in sostituzione di Cairo Communication e Mondadori.